© 2017 by Pro Homine

PRO HOMINE - STUDIO DI PSICOLOGIA E PSICOTERAPIA

Via Biagio Petrocelli, 228 - 00173 Roma | Via Tuscolana, 114 - 00044 Frascati

mail: info@prohomine.it | Tel: 346 7933802 

SOSTEGNO

ALL'INFANZIA

Prendersi cura dei bambini significa rispettare il loro diritto di crescere secondo i propri ritmi e bisogni.

LO SVILUPPO DEL BAMBINO

Lo sviluppo del bambino è caratterizzato dall’interazione tra componenti genetiche e influenze ambientali. Esso comprende le interazioni che l’individuo stabilisce con l’ambiente esterno nel corso della sua evoluzione. In questo periodo di crescita, sono molti i processi che si esprimono a livello psichico e riguardano lo sviluppo di tipo cognitivo, sociale, affettivo e relazionale.

Numerose ricerche nell’ambito delle neuroscienze hanno messo in evidenza quanto l’influenza del contesto sia di fondamentale importanza per uno sviluppo adeguato di esperienze e relazioni. In questo senso, quindi, potremmo affermare che tanto più l’ambiente in cui il bambino è inserito sarà nutriente e contenitivo tanto più le sue potenzialità avranno possibilità di esprimersi al meglio.

Tra gli aspetti ambientali, di fondamentale importanza per la qualità delle relazioni affettive sono le figure di riferimento. Infatti, i genitori attraverso la loro capacità di rispondere in modo adeguato ai bisogni dei figli, creano dei processi di adattamento reciproco, degli adulti al bambino e viceversa, in un ripetersi continuo di rimandi reciproci.

In più, l’età evolutiva risulta caratterizzata da vari tipi di crisi in relazione alle varie fasi di sviluppo del bambino ed è importante che egli riceva dalla famiglia un contenimento adeguato per superarle. In questo senso, potremmo dire che la famiglia ha il compito di assolvere a dei compiti evolutivi sempre nuovi, finalizzati al raggiungimento di un equilibrio funzionale nella famiglia stessa.

Nelle situazioni in cui le relazioni familiari risultano problematiche, questo va considerato come un fattore di rischio da non sottovalutare. Solitamente, il bambino esprime il proprio disagio in modo diverso a seconda del periodo evolutivo in cui si trova e a seconda della qualità del suo contesto familiare. Tuttavia, il canale che il bambino predilige per esprimere il suo disagio è di tipo somatico o comportamentale, cioè attraverso disturbi somatici o disturbi del comportamento.

 

INTERVENTI TERAPEUTICI NELL’ETÀ EVOLUTIVA 

Quando lo sviluppo del bambino viene turbato ed emergono segnali di disagio, la richiesta dei genitori di intraprendere un percorso terapeutico è fondamentale per comprendere le cause del problema e per intervenire efficacemente a ripristinare uno sviluppo sano e sereno. L’intervento psicologico più idoneo può coinvolgere tutta la famiglia, la coppia genitoriale o solo il bambino. Una valutazione attenta e competente della nostra equipe pluridisciplinare è in grado di indirizzare verso la forma di psicoterapia più adatta alla situazione specifica. Di seguito, presentiamo due degli indirizzi terapeutici più autorevoli ed efficaci nella terapia dei disturbi e delle condizioni di rischio in età evolutiva: la terapia familiare sistemico relazionale e la psicoterapia psicoanalitica in età evolutiva.

 

DISAGIO INFANTILE E TERAPIA FAMILIARE

Spesso accade che la richiesta fatta dai genitori al terapeuta sia quella di risolvere un disagio che viene vissuto come “isolato” ossia come una distorsione in sé appartenente al bambino stesso. Se consideriamo questo punto di vista potremmo affermare che egli viene considerato come individuo in sé e non, invece, come una parte attiva e appartenete ad un contesto. In realtà, egli è parte inscindibile di un contesto relazionale all’interno del quale esprime i suoi comportamenti, anche quelli disfunzionali.

Con questa chiave di lettura è possibile attribuire un significato più completo ad un comportamento distonico. Compito del terapeuta sarà, quindi, quello di osservare il bambino insieme alla sua famiglia per avere una visione più contestualizzata del disagio. Esso diventerà chiaro nella misura in cui verrà letto all’interno di un sistema di relazioni in cui il bambino si trova a vivere. In parole più semplici, potremmo affermare che il disagio infantile rappresenta una modalità disfunzionale che il bambino usa per adattarsi alla situazione in cui è inserito.

Ciò comporta che il terapeuta costruisca un percorso terapeutico in cui lavori con il bambino e i genitori per restituire competenza a questi ultimi e ristabilire l’armonia familiare. Inoltre, può anche decidere di lavorare solo con la coppia genitoriale o anche stabilire alcuni incontri solo con il bimbo.

 

AREE DI INTERVENTO DELLA PSICOTERAPIA INFANTILE 

  • Paure (paura di andare a scuola, paura del buio, paura immotivata di perdere una persona vicina, paura di una specie animale);

  • Comportamenti aggressivi (verso coetanei, bambini di età diversa, uno o entrambi i genitori, un fratello o una sorella, altre figure adulte, se stessi);

  • Stati di ansia (timori eccessivi del giudizio dell'adulto e dei rimproveri, preoccupazione di non essere all'altezza, angosce di separazione);

  • Difficoltà a mantenere l'attenzione;

  • Problemi connessi al linguaggio (ritardo nell'acquisizione della parola, tendenza a parlare come bambini di età inferiore alla propria);

  • Difficoltà nell'apprendimento;

  • Difficoltà che coinvolgono l'alimentazione (rifiuto del cibo, desiderio smodato di mangiare, obesità infantile);

  • Difficoltà che riguardano la defecazione o la minzione (encopresi, enuresi);

  • Difficoltà che coinvolgono il sonno (incubi notturni, angoscia nel rimanere soli nella propria cameretta, difficoltà ad addormentarsi);

  • Disturbi pervasivi dello sviluppo;

  • Situazioni di vita stressanti (come separazione della coppia genitoriale, malattia grave o morte di un genitore, traumi).

Lo studio “Pro Homine” si trova in Via B. Petrocelli, 228 (00173 Roma) e in Via Tuscolana, 114 (00044 Frascati), in zona Tuscolana, a pochi minuti dalla stazione metro Anagnina, dalla via Casilina, da Ikea, da Giardinetti e da Frascati, Ciampino e Grottaferrata. I suoi servizi sono diretti alla salute psicologica (consulenza psicologica, counseling, psicoterapia). Promuove iniziative culturali e corsi di formazione. Per informazioni o appuntamenti, clicca qui.