© 2017 by Pro Homine

PRO HOMINE - STUDIO DI PSICOLOGIA E PSICOTERAPIA

Via Biagio Petrocelli, 228 - 00173 Roma | Via Tuscolana, 114 - 00044 Frascati

mail: info@prohomine.it | Tel: 346 7933802 

PSICOTERAPIA

INDIVIDUALE

"Compito dello psicoterapeuta è quello di assistere la persona nella ricerca del suo vero sè e poi nell'aiutarla a trovare il coraggio di essere quel sè"
Rollo May

COSA É LA PSICOTERAPIA

Il termine psicoterapia (dal greco "psychè", “anima,” e "theraphèia", “cura”, quindi "cura dell'anima") è un concetto complesso che difficilmente si può circoscrivere in un'unica definizione. In termini semplici, si può definire come una forma di trattamento psicologico basato sulla relazione interpersonale tra paziente e psicoterapeuta, volto alla risoluzione dei disagi psichici e alla crescita personale. La psicoterapia è lo strumento di elezione per il trattamento di tutte le condizioni di sofferenza e disagio in cui sono implicati fattori psicologici, emozionali e relazionali.

La psicoterapia è uno strumento che ha lo scopo di aiutare la persona a trovare una forma migliore di funzionamento psicologico. Attraverso il colloquio con il terapeuta, il paziente viene aiutato a verbalizzare sensazioni, sentimenti, stati d’animo, affetti vissuti dal paziente stesso come disarmonici rispetto alla sua vita. È una prestazione professionale realizzata secondo metodi e criteri scientifici da professionisti autorizzati dagli Ordini degli Psicologi e dei Medici.

La psicoterapia parte dalla formulazione di un "contratto terapeutico", ossia da un accordo, liberamente discusso e condiviso tra il paziente e il terapeuta, sugli scopi, la frequenza, la durata presunta e il costo del trattamento. Di solito, la psicoterapia individuale si svolge attraverso colloqui a frequenza settimanale, della durata di 45-60 minuti. La durata della psicoterapia dipende dal metodo usato dal professionista, dal tipo di problema, dalle intenzioni del paziente, e può andare da qualche mese a qualche anno. In più, L'efficacia della psicoterapia dipende anche dalla qualità della relazione che si costruisce tra paziente e terapeuta, che richiede tempo.

Ecco una dettagliata definizione di “psicoterapia”: 

Una particolare forma di interazione, programmata e professionalmente definita, nella quale una o più persone, chiamate "pazienti" (i quali presentano problemi di natura emotiva e intendono promuovere in se stessi il superamento dei propri sintomi e condotte inadeguata, un maggiore equilibrio personale e psicosociale e lo sviluppo ottimale delle proprie potenzialità) stabiliscono, seguendo previste e pianificate modalità (di tempo, luogo, metodi e tecniche di relazione) un rapporto (in genere continuativo anche se di durata variabile) con una o più persone, chiamate "psicoterapeuti", professionalmente qualificate per collaborare con loro in questo sforzo di modifica e di maturazione della personalità, mediante l'uso (primario) di mezzi di natura psicosociale.

P. Foglio Bonda, (Principi e tecniche di psicoterapia, FrancoAngeli, 1992).

 

CHI È LO PSICOTERAPEUTA

Lo psicoterapeuta è uno psicologo (o un medico) che ha frequentato una scuola di specializzazione in psicoterapia. Ha scelto un indirizzo di terapia specifico, che applica con i suoi pazienti. Lo psicoterapeuta può realizzare una psicoterapia, ossia un intervento specifico e professionale che può avere l'’obiettivo sia di ridurre un sintomo, sia di favorire un cambiamento sostanziale della personalità. Per queste caratteristiche specifiche, la psicoterapia ha una durata che può variare da alcuni mesi a diversi anni, durante i quali i termini dell'accordo saranno man mano rivisti e ricontrattati, anche relativamente ai cambiamenti avvenuti. Lo psicoterapeuta laureato in psicologia non può prescrivere farmaci, non essendo un medico, per cui in genere lavora in team con uno psichiatra, nel caso in cui servisse di curare un paziente anche con il complemento di una terapia farmacologica. Se lo psicoterapeuta, invece, è un medico che si è specializzato in psicoterapia, può naturalmente prescrivere psicofarmaci.

AMBITI DI INTERVENTO DELLA PSICOTERAPIA INDIVIDUALE

La psicoterapia individuale pone al centro della sua attenzione l'individuo e le sue relazioni. La sua finalità è il cambiamento delle condizioni psicologiche, emotive e relazionali da cui dipende il malessere dell'individuo. Questo può essere di varia intensità e complessità e la sua valutazione è competenza specifica dello psicoterapeuta.

La psicoterapia è indicata quando:

  • la sofferenza psicologica avvertita dalla persona altera la qualità della vita nelle diverse situazioni del vivere (relazioni, lavoro, scuola, famiglia ecc.).

  • la persona non vive serenamente la relazione con se stesso e con gli altri.

  • quando alcuni sintomi non trovano soluzione dagli approfondimenti medici effettuati.

 

La psicoterapia è il trattamento di elezione per numerose condizioni di disagio e patologia, tra cui:

  • Disturbi d'ansia (attacchi di panico, fobie, ansia sociale, ipocondria, disturbo ossessivo-compulsivo);

  • Depressione, lutto;

  • Disturbi alimentari (anoressia, bulimia, obesità);

  • Disturbi psicosomatici: dell'apparato gastrointestinale (gastrite, colite ulcerosa, ulcera peptica); dell'apparato cardiocircolatorio (tachicardia, aritmie, ipertensione essenziale); dell'apparato respiratorio (asma bronchiale, sindrome iperventilatoria), dell'apparato uro-genitale (dolori mestruali, enuresi, cistite); del sistema cutaneo (psoriasi, acne, dermatite atopica, prurito, orticaria, sudorazione profusa);

  • Disturbi di personalità;

  • Abuso di sostanze;

  • Disturbi della sessualità;

  • Disturbi legati allo stress (esaurimento nervoso, burnout).

 

APPROCCI IN PSICOTERAPIA

Esistono diversi approcci alla pratica psicoterapeutica. Nel corso del tempo, diverse scuole hanno messo in evidenza i molteplici aspetti delle regole che governano il funzionamento della mente umana e delle interazioni che le persone stabiliscono tra loro. Ogni scuola ha prodotto una sua specifica teoria, collegata a una metodologia della tecnica psicoterapeutica. Nel loro insieme, tutte hanno contribuito a incrementare il sapere scientifico e, influenzandosi a vicenda, sono riuscite a potenziarsi vicendevolmente. Ogni scuola si è poi diversificata al suo interno, attraverso il fiorire di filoni e sottoscuole. Recentemente, si stanno sviluppando diversi approcci esplicitamente volti all'integrazione delle diverse tradizioni, allo scopo di sfruttare i punti di forza delle diverse teorie a cui fanno riferimento.
Tradizionalmente, gli approcci psicoterapeutici più conosciuti sono la psicoanalisi, la tradizione cognitivo-comportamentale, l'approccio umanistico, la psicoterapia della Gestalt, le teorie sistemico-relazionali, l'Analisi Transazionale. Alcuni di essi prediligono il lavoro sull'individuo, mentre altri si sono principalmente interessati delle dimensioni relazionali e familiari del malessere psichico.

All'interno del nostro centro, operiamo integrando diversi approcci alla psicoterapia, attraverso la collaborazione di professionisti che, nel lavoro in equipe, si avvalgono della reciproca collaborazione per il potenziamento delle proprie competenze. Il dialogo costante consente, inoltre, attraverso l'attuazione dello Spazio di Ascolto e Orientamento Psicologico gratuito, di offrire un servizio utile a indirizzare i nostri utenti verso l'approccio psicoterapico più adatto a risolvere in modo più veloce ed efficace la situazione problematica di cui sono portatori.

Lo studio “Pro Homine” si trova in Via B. Petrocelli, 228 (00173 Roma) e in Via Tuscolana, 114 (00044 Frascati), in zona Tuscolana, a pochi minuti dalla stazione metro Anagnina, dalla via Casilina, da Ikea, da Giardinetti e da Frascati, Ciampino e Grottaferrata. I suoi servizi sono diretti alla salute psicologica (consulenza psicologica, counseling, psicoterapia). Promuove iniziative culturali e corsi di formazione. Per informazioni o appuntamenti, clicca qui.